Quando risali?

Difficile trovare qualcosa che dia noia ad un materano più di quella brutta gru rosso ruggine che appartiene ormai da anni allo skyline dei Sassi. Eppure c’è una singola, microscopica domanda che provoca al materano-fuorisede appena rientrato a casa un fastidio tale da sbaragliare qualsiasi altro tic nervoso: “Ma quando risali?”. Capisco, anzi tutti noi […]

Continue reading


Saluta i parenti

Un dovere civico e morale, un obbligo imprescindibile, un onere non delegabile, una responsabilità incombente, una necessità improrogabile, da buon fuori-sede DEVI (e si prega di prestare attenzione al carattere in BOLD MAIUSCOLO) SALUTARE I PARENTI, e non che “sia un’andata o un ritorno”, come canta Cremonini, DEVI farlo sia all’andata che al ritorno. Che […]

Continue reading


Lettera di un fuori-sede

Matera è la città che sorgeva dietro i vetri dell’ospedale, mi ha vista nascere. Mi ha vista sorridere, mangiare, piangere, sgranare gli occhi ad ogni suo bagliore, mi ha vista gridare e respirare, mi ha vista costruire rapporti e scioglierne altri, mi ha vista esserle grata quando mi ha regalato posti nascosti che illusoriamente reputo […]

Continue reading