“Mathera. L’ascolto dei Sassi” nei cinema italiani dal 21 al 23 gennaio

“Mathera. L’ascolto dei Sassi” nei cinema italiani dal 21 al 23 gennaio

E’ innegabile: è da migliaia di anni che Matera è lì, con tutta la sua bellezza magnetica, ma solo in questi anni di avvicinamento al 2019 l’attenzione mondiale (complice anche lo sviluppo delle nuove tecnologie di comunicazione) è riversata nella città dei Sassi. Accade così che un membro della banda di Miglionico venga intervistato al TG1, che la protagonista di una fiction Rai si chiami Imma Tataranni, che i giornali internazionali facciano a gara nello scrivere articoli sulla Capitale Europea della Cultura 2019 (qui l’ultimo articolo del quotidiano britannico The Indipendent).

In questo clima di evidente esposizione mediatica (che molto probabilmente non ha eguali, se consideriamo l’esposizione “pro capite” riferita ai singoli cittadini) si colloca l’uscita nelle principali sale cinematografiche italiane del film-documentario di Francesco InvernizziMathera. L’ascolto dei Sassi”, prodotto da Magnitudo Film. Il film, che sarà nelle sale (visionabili cliccando qui) i giorni 21, 22 e 23 gennaio prossimi, racconta la città (a cominciare dalla pubblicazione del libro “Cristo si è fermato ad Eboli”) con le voci autorevoli di coloro che hanno contribuito alla rinascita dei rioni Sassi, chi invece ora ci lavora e ci vive e chi contribuisce a rendere la Festa della Bruna sempre migliore di quella dell’anno precedente (parafrasando un noto detto materano).

Il documentario è arricchito inoltre dalle fantastiche riprese ad 8K dal suolo e dal drone, che rendono omaggio al paesaggio definito “culturale” dall’UNESCO:

Un grandissimo attestato di stima per una città che sta raccontando all’Italia (e non solo) come trasformare i problemi in occasioni di crescita.

Fonte immagine in evidenza: magnitudofilm.com

Fabio Rizzi per Matera Inside

Loading Facebook Comments ...