La Basilicata racconta…il Cet di Mogol

La Basilicata racconta…il Cet di Mogol

L’arte è a casa nostra, in Basilicata. Gli allievi lucani della scuola di Mogol “CET (Centro Europeo di Toscolano)” racconteranno il loro percorso artistico in un concerto-spettacolo dedicato ai successi di Lucio Battisti e Pino Mango, a Miglionico (MT) il 18 agosto. L’evento, a ingresso gratuito, inizierà alle 21:00 nella corte del castello del Malconsiglio con un video-saluto di Mogol.

I 12 giovani musicisti e cantanti che si esibiranno sono tutti originari della Basilicata e si sono incontrati quest’anno nella scuola per autori, interpreti e compositori fondata da Giulio Rapetti Mogol nel 1992 in Umbria. Da quest’esperienza sono nate collaborazioni, testi e canzoni. Alcuni inediti saranno infatti presentati ed eseguiti per la prima volta durante il concerto.  Testi, melodie e accordi da brividi. La dimostrazione che il futuro della musica non passa esclusivamente attraverso i talentshow e le grandi operazioni di mercato. L’arte nasce e si diffonde grazie allo studio.

“La Basilicata racconta…il CET di Mogol” sarà dunque l’occasione per scoprire i nuovi talenti della regione e per parlare di musica, riascoltando alcune delle canzoni che hanno segnato la storia della musica leggera italiana e attraverso le nuove proposte degli artisti.

Il concerto-spettacolo si inserisce nella rassegna estiva “Se…restate a Miglionico 2019” realizzata dal comune lucano ed è stato ideato e organizzato dagli stessi artisti. La finalità è quella di raccontare la propria arte e tentare di dar vita a una comunità artistica e culturale radicata nel territorio lucano. 

Artisti presenti al concerto: Marco Carmentano; Angelo Cicchetti; Mariangela Di Grazia; Enzo Finamore; Francesco Luise; Sabatina Matera; Francesco Milillo; Paolo Moretti, Luisa Picerno; Paola Paolicelli; Emanuele Schiavone; Sileo.

Loading Facebook Comments ...