Zygmunt Bauman incontra studenti e giovani materani

Zygmunt Bauman incontra studenti e giovani materani

Eccezionale appuntamento in programma per il 18 aprile, ore 10 presso l”Auditorium, piazza Sedile.

Il celebre sociologo e filosofo polacco Zygmunt Bauman sarà a Matera per parlare con gli studenti e i giovani materani.

Nato da genitori ebrei a Poznań, città della Polonia, nel 1925, Bauman fuggì in seguito all’invasione delle truppe tedesche all’inizio della seconda guerra mondiale, e successivamente divenuto comunista si arruolò in una unità militare sovietica. Dopo la guerra, egli iniziò a studiare sociologia all’Università di Varsavia. Durante una permanenza alla London School of Economics, preparò la sua maggiore dissertazione sul socialismo britannico che fu pubblicata nel 1959. Bauman collaborò con numerose riviste prestigiose. Inizialmente, egli rimase vicino al marxismo-leninismo ufficiale, successivamente si avvicinò ad Antonio Gramsci e Georg Simmel soprattutto dopo il 1956. Nel marzo del 1968, la ripresa dell’antisemitismo, causò l’emigrazione di Bauman. Egli dapprima emigrò in Israele per andare a insegnare all’Università di Tel Aviv, successivamente accettò una cattedra di sociologia all’Università di Leeds. Sul finire degli anni ottanta, si è guadagnato una fama internazionale grazie ai suoi studi riguardanti la connessione tra la cultura della modernità e il totalitarismo, in particolar modo sul nazismo e l’Olocausto. Bauman ha focalizzato le sue ricerche sui temi della stratificazione sociale e del movimento dei lavoratori, prima di elevarsi ad ambiti più generali come la natura della modernità. E’ definito l’inventore del concetto di ‘società liquida‘.

Un evento imperdibile. E’ un’occasione unica per parlare con uno dei massimi intellettuali del nostro tempo.

Materainside

Loading Facebook Comments ...