Via delle Beccherie

Via delle Beccherie

Nella Città dei Sassi, precisamente in prossimità di quella che era una volta la porta Pepice, vi è una via stretta e lastricata con “chianche” bianche, nota col nome di via delle Beccherie.

Il termine “beccherie” deriva dal termine arcaico “becco”, che indica un “capro” da cui poi sorge il termine “beccaio”, sinonimo di macellaio e, di conseguenza, “beccheria” come sinonimo di macelleria.

In passato, questa importante via del centro materano era denominata “via Regina Margherita”, in onore della regina d’Italia. Successivamente, invece, venne scelto “via delle Beccherie” poiché, nei primi decenni del secolo scorso, erano qui presenti ” U V’ccijr'”, ossia le macellerie. Sopratutto nel fine settimana, dopo le fatiche del lavoro quotidiano, gli abitanti dei Sassi erano soliti riunirsi nei cosiddetti “Ciddari”: cantine dove, tra una partita a carte e un buon bicchiere di vino, si parlava di problemi o dei fatti più importanti del giorno: costituivano dei veri luoghi di incontro, svago e socializzazione. In questo tranquilla atmosfera, al fine di allietare la serata, nel frattempo, si degustava la carne (principalmente “gn’mmridd”, salsicciotti,…) comperata dai “vuccìr” di via delle Beccherie.

Foto allegate al link a cura di Miriana Russo.

Materainside

Loading Facebook Comments ...