Sassi di Matera: 4 chiese rupestri saranno restaurate

Sassi di Matera: 4 chiese rupestri saranno restaurate

Partiranno oggi, Lunedì 6 Febbraio, i lavori di riqualificazione e restauro di alcune delle numerose chiese rupestri della città dei Sassi: Santa Barbara, Convicinio di Sant’Antonio, Santa Maria de’ Armenis e Cappuccino vecchio.

I lavori, che avranno una durata di 242 giorni, sono stati finanziati attraverso i Fondi di Sviluppo e Coesione forniti dal Governo italiano, e saranno supervisionati dal Comune di Matera e dall’assessorato alle Opere Pubbliche della città dei Sassi.

La riqualificazione prevede:

  • interventi negli ambienti ipogei;
  • pulizia delle facciate;
  • restauro dei portoni lignei;
  • restauro delle inferriate;
  • rifacimento delle pavimentazioni;
  • adeguamento degli impianti elettrici.

Un’altra ottima notizia dopo quella dell’avvio dei lavori per la riqualificazione dei percorsi nel Sasso Caveoso per la realizzazione del Museo Demoetnoantropologico (qui l’articolo).

Immagine in evidenza: facciata della chiesa di Santa Barbara (fonte: www.visitmatera.it/santa-barbara)

Matera Inside

Loading Facebook Comments ...