Policoro: la straordinaria unicità dell’Oasi WWF di Bosco Pantano

Policoro: la straordinaria unicità dell’Oasi WWF di Bosco Pantano

La biodiversità oggi presente sulla Terra è frutto di 3,5 miliardi di anni di evoluzione. Difendere l’ambiente è un nostro dovere verso la vita.

Dalle foreste pluviali alle barriere coralline, dalle foci dei grandi fiumi ai deserti: gli ambienti terrestri racchiudono tutta la magia dell’evoluzione, per un patrimonio naturale inestimabile. È qui, nelle culle di tutte le civiltà, che il WWF opera in difesa dell’ambiente da oltre 50 anni. Combinando esperienze dirette e studi minuziosi, ha identificato una rete di ambienti a rischio a partire dalle specie animali e vegetali prioritarie. Il risultato ha un nome e un numero: Global 200, ovvero le aree del Pianeta in cui è più urgente intervenire.

In questo contesto si trova l’Oasi di Policoro, la fotografia di un paradiso andato ormai perduto in gran parte d’Italia. L’Oasi WWF di Policoro si trova in un Sito d’Importanza Comunitaria e in una Zona di Protezione Speciale  nei Comuni di Policoro e Rotondella (Mt). L’area dell’Oasi si estende per circa 21 ettari all’interno della Riserva Naturale Regionale e racchiude uno degli ultimi boschi allagati costieri del nostro Paese. Dei 1.600 ettari esistenti fino al 1931, ne restano appena 680 e la ridotta superficie rimasta è ancora esposta a sfruttamenti antropici e siccità (nell’ Oasi di Policoro, infatti, le pozze d’acqua vanno in secca sempre più frequentemente, causando la scomparsa di specie animali legate al bosco di pianura e la perdita di un ambiente oramai rarissimo in Italia).

Una delle attività più importanti delle strutture dell’ Oasi  è la presa in cura di moltissime tartarughe marine che rimangono impigliate nelle reti da pesca, o ferite da natanti.

L’Oasi WWF Bosco Pantano di Policoro offre la possibilità di avviare un percorso di educazione ambientale. Attraverso la conoscenza del nostro patrimonio naturalistico è possibile instaurare un nuovo rapporto tra gli uomini e ambiente naturale di rara bellezza che, dal mare, si spinge fino al cuore del Bosco Pantano. L’obiettivo principale è quello di educare le giovani generazioni alla cultura della sostenibilità, sin dai banchi di scuola: solo così sarà possibile favorire un reale cambiamento nei comportamenti, nelle scelte e negli stili di vita capace di creare un futuro migliore, più ricco, sano ed equo per tutti.

Valorizziamo le bellezze della nostra Terra e sosteniamo sempre di più queste importantissime iniziative difendendo l’ambiente che ci circonda.

Fonte immagine in evidenza: Italian Botanical Heritage

Antonella Pierro per Matera Inside

Loading Facebook Comments ...