Vito Antonio Conversi: pittore materano

Vito Antonio Conversi: pittore materano

Vito Antonio Conversi è un pittore materano, operante nell’area Appulo- Lucana del periodo Barocco. Nasce a Matera nell’ anno 1713 da famiglia di pittori, di cui risulta essere uno dei componenti più attivi e prolifici; grazie ai dati provenienti dall’Archivio di Stato di Napoli si scopre, nel catasto Onciario del 1754, che un tale “Vit’Antonio Coversi ella città di Matera” risedeva “ in casa d’affitto del venerabile Monistero di Santa Lucia…Tiene in affitto: una bottega, per uso della sua arte, del venerabile convento di San Francesco, nella contrada di Santa Sofia, confina circum circa con le botteghe delli Signori Gattini”, che corrisponde all’attuale zone di piazza del Sedile.

Pittore di scuola napoletana dipinse prevalentemente opere di carattere religioso di cui. Meravigliosa e importate, è l’Annunciazione presente nella chiesa di San Domenico a Matera. Ciò che colpisce di quest’opera è il volto dolce della Vergine Maria che si ripiega con ossequio e ubbidienza all’annuncio che gli viene fatto dall’Arcangelo Gabriele in un avvolgente unicum cromatico e stilistico. Altre opere di notevole importanza sono presenti in altre chiese della città di Matera, tra cui quella di San Giovanni Battista e di Sant’Agostino dove sono presenti rispettivamente una Madonna con Bambino e un’Immacolata, poi a Ginosa con un’altra Annunciazione nella chiesa del Rosario e a Miglionico, in agro materano, con un’annunciazione nella chiesa parrocchiale e un’immacolata nella chiesa del crocifisso. Da ricordare, inoltre, le tele di Sant’Andrea e Santa Rosa nella chiesa della Madonna di Lorento a Mola di Bari.

 

Materainside

Loading Facebook Comments ...