A Matera se dico blog dico… Federica e il suo Materasecrets

A Matera se dico blog dico… Federica e il suo Materasecrets

Oggi è già giovedì e noi siamo pronti come di consetuo a presentarvi il personaggio di oggi! In Italia se dico blog o blogger …dico tutto! Il nuovo contesto giovanile, nato nell’era del digitale, sa benissimo a cosa mi riferisco e potrebbero tirar fuori nomi di blogger e di blog come un mago dal cilindro! Ma in realtà quanti sanno cosa davvero sia un blog? quanti conoscono il lavoro che occupa le persone che ne hanno fatto motivo di vita? Abbiamo a tal proposito intervistato per voi Federica!

 Nata a Torino nel giugno 1984, dopo aver conseguito la maturità classica, si laurea in Lettere Moderne presso l’università degli studi di Parma. Successivamente iscritta all’albo dei giornalisti/pubblicisti della regione Piemonte, dopo un master in comunicazione a Milano, inizia lavorare come giornalista. Dapprima per la carta stampata e poi per diverse redazioni televisive, tra cui Studio Aperto, Tg4, Tgcom, Class TV, occupandomi di cronaca e costume. Nel 2015 si trasferisce a Matera. E nel giugno 2017, dopo due anni di inattività nel settore, decide di aprire un blog per ritornare a coltivare la sua grande passione per la scrittura. 

Raccontaci come nasce il tuo progetto e perché si differenzia dagli altri blog?

“Matera Secrets nasce da un sogno. Dalla voglia di raccontare, attraverso la scrittura e la fotografia, questa città magica in cui ho la fortuna di vivere da quasi due anni. Nasce dal desiderio di uscire dalla mia “zona di confort” e mettermi alla prova per ritrovare me stessa. Per avere il coraggio di essere felice.

Matera Secrets non è la solita guida turistica. Non troverete percorsi convenzionali ma il mio personale sguardo sulle cose. Idee, curiosità, suggerimenti ma anche un elenco di indirizzi legati al mondo della ristorazione, dell’arte, della moda oltre ad itinerari per gite fuori porta.”

Cosa significa scrivere un blog?

“Il mio blog è un po’ come un diario segreto. Per cui, per me, scrivere vuol dire raccontarsi. Mi piace parlare utilizzando un linguaggio confidenziale, come in una chiacchierata tra amiche, ma sempre educato nei confronti del lettore.”

Quali sono gli argomenti o i generi di preferenza che meritano un tuo articolo?

“Il filo conduttore del mio blog è “Open your heart to beauty“ ovvero apri il tuo cuore alla bellezza. Per cui è il bello ad ispirare ogni mia scelta, ogni mio post. Mi piace sempre scoprire posti nuovi, mostrarli e condividerli su Matera Secrets. Perché sono convinta che abbiamo bisogno di poesia, arte e bellezza per affrontare con entusiasmo la vita. Ogni cosa che pubblico parla di me. Consiglio solo posticini che amo frequentare, che ho sperimentato in prima persona, o negozietti del cuore in cui amo fare shopping. Parlo di una mostra che mi ha particolarmente emozionata. Poi naturalmente i gusti sono gusti. E quello che piace a me non è detto che piaccia a tutti. Però il consiglio è sempre sincero, disinteressato come quello che darei ad un’amica.”

Curi da sola il layout della tua pagina?

“A me non piacciono le cose raffazzonate. Amo curare ogni singolo dettaglio per offrire un contenuto di qualità. Per cui anche nella grafica mi sono affidata ad un professionista del settore, oltre che un mio caro amico, Lorenzo. Volevo un blog elegante, semplice e pulito. L’ho immaginato. L’ho disegnato su carta. Ho scelto il logo e i colori. Ed, infine,  ho affidato tutto il progetto ad un bravissimo tecnico che tuttora collabora con me. Per ora la maggior parte del lavoro lo svolgo da sola ma il mio sogno in futuro è quello di creare un “Secrets Team” ovvero una redazione tutta al femminile.”

Commenti moderati, liberi o una mista via di mezzo?

“Commenti educati, innanzitutto. Ognuno è libero di esprimere la propria opinione con intelligenza senza offendere il prossimo o denigrare il lavoro degli altri. Questo non lo trovo assolutamente giusto.”

La posizione geografica incide sul modo di bloggare e sulle relazioni tra i blogger?

“Il mondo del blogging al sud è ancora poco diffuso. Detto ciò, questo non toglie nulla al modo di bloggare. Se c’è passione, competenza, studio e voglia di crescere e migliorarsi la posizione geografica non conta. E anche la capacità d’intessere relazioni è molto personale. Dipende dal carattere, dalla voglia di fare squadra, non da dove dal contesto in cui vivi. Penso che in questo settore lavorare in sinergia crea alternative. Perché l’insieme è più grande. Più forte.”

 Cosa ne pensi del panorama italiano dei blogger?

“In Italia ci sono ancora pochi blog rispetto al nord Europa, senza andare troppo lontano. Il settore è ancora in crescita. Pochi ma buoni. Seguo alcune blogger italiane ormai da tanti anni. Tutte con uno stile e una personalità ben diversa ma ugualmente brave e professionali.”

Hai mai partecipato a qualche evento legato al blogging? Quale consiglieresti?

“Sabato scorso ho partecipato al “Blog in Town” di Bari, il primo evento formativo dedicato al mondo del blogger del sud. E’ stata un’esperienza molto entusiasmante per me. Si sono affrontati temi importanti come S.E.O e S.E.M. Si è parlato, inoltre, di web marketing, monetizzazione, di fotografia, deontologia e social PR.

Presto ci sarà anche il SMDAYIT a Milano. Un evento molto importante del nostro settore del blogging.”

WordPress è veramente il CMS ideale?

“Per me si, perché è molto versatile, intuitivo e ti permette di realizzare molte idee che ho in mente e metterle in pratica.” 

Francesca Lorusso per Materainside

Loading Facebook Comments ...