Matera 2019: siglato il protocollo d’intesa con Petra

Matera 2019: siglato il protocollo d’intesa con Petra

I Sassi di Matera, con gli edifici scavati nella calcarenite ed il sistema di canalizzazione delle acque tra i più all’avanguardia nell’antichità, sono senza dubbio un unicum in Europa: anche nel mondo, pochissime altre sono testimonianze del genere, e per di più non abitate da tanto tempo.

E’ il caso di Petra, la splendida città della Giordania (che fu abbandonata nell’VIII secolo) che come Matera è scavata nella roccia (in questo caso arenaria dal color rossastro). Con la città dei Sassi, Petra condivide anche l’ingegnosissimo sistema di canali e cisterne scavate nella roccia per razionalizzare al massimo l’approvvigionamento di acqua: basti pensare che da quelle parti piovono in media 150 mm di pioggia l’anno, meno di un terzo che nella città lucana. Le peculiarità e le bellezze del sito archeologico del Vicino Oriente sono state riconosciute con l’iscrizione nella lista dei Patrimoni Mondiali dell’Umanità (nel 1985, 8 anni prima di Matera) e nella lista delle “Nuove Sette Meraviglie del Mondo“.

Ebbene, amici di Matera Inside, negli scorsi giorni, nel corso della Borsa Internazionale del Turismo di Milano, stato sottoscritto un protocollo d’intesa tra la Fondazione Matera Basilicata 2019, il Jordan Tourism Board (l’Ente del Turismo della Giordania) e la Petra Authority finalizzato alla promozione congiunta di Matera e Petra nelle rispettive nazioni in vista delle celebrazioni di Matera capitale europea della cultura per il 2019. Tra le prime azioni concrete a sostegno di tale protocollo ci sarà la mostra “MATER(i)A P(i)ETRA“, durante la quale saranno esposte le fotografie del regista e scrittore Carlos Solito; a mostra in questione sarà una vera e propria anteprima di “Ars Excavandi“, una delle quattro grandi mostre che avranno luogo a Matera nel 2019, e che si focalizzerà sulle architetture delle città ipogee del mondo.

Immagine in evidenza: il grande monastero di Petra (fonte: web)

Fabio Rizzi per Matera Inside

Loading Facebook Comments ...