Matera 2019: l’I-DEA al centro di una conferenza internazionale

Matera 2019: l’I-DEA al centro di una conferenza internazionale

L’I-DEA (Istituto Demo-Etno-Antropologico) è il progetto chiave del programma culturale di Matera 2019, assieme all’Open Design School; queste due istituzioni, infatti, costituiranno il lascito (fisico e morale) che il grande evento di Matera 2019 lascerà alla città.

L’I-DEA, la cui sede sarà ubicata nei dintorni del rione Malve nel Sasso Caveoso, non sarà una istituzione culturale classica, con un proprio archivio personale: nel segno della mission di Matera 2019, questo progetto mirerà più che altro a mettere in rete i numerosi archivi presenti in Basilicata, come ad esempio le numerose collezioni di strumenti musicali o le altrettanto significative collezioni fotografiche. In altre parole, l’I-DEA consisterà in un sistema di archiviazione e di consultazione digitale, attraverso l’utilizzo delle ultime tecnologie disponibili.

Ebbene, amici di Matera Inside, la Fondazione Matera-Basilicata 2019, unitamente al DiCEM – Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo dell’Università degli Studi della Basilicata hanno organizzato la conferenza internazionale “Food for Art – Archives as driver for 2019 creative communities/ Archivi come nutrimento per le comunità creative del 2019”, in programma l’11 e il 12 settembre 2017 a Matera presso Casa Cava. Durante la conferenza antropologi, direttori di musei, responsabili di archivi e collezioni, esperti di creative commons, curatori locali e internazionali discuteranno sulle pratiche e le metodologie utili per l’avvio e la strutturazione dell’I-DEA.

Per consultare il programma completo della due giorni e per approfondire ulteriormente l’argomento, vi invitiamo a visitare la pagina ufficiale di Matera 2019.

Amici di Matera Inside, partecipate e fate partecipare!

Fabio Rizzi per Matera Inside

Loading Facebook Comments ...