Matera 2019: con “Cadmos” i comuni lucani saranno Capitale per un giorno

Matera 2019: con “Cadmos” i comuni lucani saranno Capitale per un giorno

Come spesso viene ricordato, Matera 2019 è e sarà un appuntamento che coinvolgerà non solo la città dei Sassi, ma tutta la Basilicata: emblematica è, in questo senso, una delle prime frasi del dossier di candidatura, per la quale “i cittadini di Matera e della Basilicata, uomini e donne, anziani e bambini, candidano la città e la regione a Capitale Europea della Cultura“.

A questo proposito, in occasione della quarta tappa di avvicinamento alla cerimonia di apertura del 19 Gennaio 2019, questa volta svoltasi nella splendida Tricarico,  la Fondazione Matera-Basilicata 2019 in collaborazione con ANCI Basilicata (Associazione Nazionale Comuni Italiani), ha incontrato una nutrita rappresentanza di sindaci lucani per delineare le modalità di coinvolgimento dei comuni della regione nel progetto Matera 2019. Tale coinvolgimento si concretizzerà nell’iniziativa “Cadmos, Capitale per un giorno“, la quale consentirà a tutti i comuni lucani di essere Capitale Europea della Cultura per un giorno nel 2019, attraverso un finanziamento complessivo di 1 milione di euro che servirà soprattutto per finanziare eventi ed iniziative già presenti nelle realtà lucane e per implementarle nel segno dei temi del dossier di Matera 2019 (Futuro Remoto, Continuità e Rotture, Utopie e Distopie, Radici e Percorsi, Riflessioni e Connessioni) e delle quattro grandi mostre che avranno luogo nell’anno fatidico.

Come riportato sul comunicato stampa ufficiale, il direttore della Fondazione Matera-Basilicata 2019, Paolo Verri, ha dichiarato che Cadmos, capitale per un giorno è “un’opportunità da valorizzare al meglio soprattutto attraverso l’uso delle risorse digitali, come per esempio la piattaforma Matera Events, che raccoglie tutte le iniziative organizzate in Basilicata e in cui confluirà tutto il programma del 2019. Questo anche per far sì che si possa allungare la permanenza dei visitatori e diffonderla in tutti i territori. La Basilicata è molto presente nel programma di Matera 2019, a cominciare dai project leader della scena creativa locale che stanno producendo il 50% del programma del 2019 e che provengono per metà da Matera e per l’altra metà dal resto della regione. Con il progetto ‘Patrimonio in gioco per le scuole’ abbiamo poi aperto una call dedicata alle scuole lucane con l’obiettivo di far produrre loro dei contenuti originali per il 2019 utilizzando il ricco patrimonio degli archivi, valorizzato attraverso l’uso della tecnologia. Con l’APT abbiamo poi individuato 5 percorsi turistici che a partire dai temi delle grandi mostre quali il rupestre, la scienza e la matematica, i luoghi delle utopie e distopie, il rinascimento meridionale e i grandi personaggi, porteranno il visitatore a scoprire tutto ciò che sulla regione è collegato a tali temi.  Abbiamo anche accolto la proposta della Diocesi di Matera Irsina sui cammini attraverso i luoghi della devozione che coinvolgerà tutte le diocesi lucane. Per quanto riguarda il progetto ‘Cadmos’, la nostra idea è che si cerchi di valorizzare ciò che già i comuni hanno, rivisitandolo in chiave contemporanea, in linea con il nostro slogan di candidatura Open Future“.

Immagine in evidenza: il Rumita di Satriano in cammino per sostenere la candidatura di Matera 2019 (fonte accetturaonline.it)

Fabio Rizzi per Matera Inside

Loading Facebook Comments ...