Matera 2019: il 19 Giugno il grande Sport si unisce alla Cultura

Matera 2019: il 19 Giugno il grande Sport si unisce alla Cultura

Dallo scorso Gennaio fino alla cerimonia di apertura di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, la Fondazione Matera-Basilicata 2019 ha previsto per il 19 di ogni mese una serie di eventi di avvicinamento al fatidico evento (qui il comunicato stampa ufficiale), che quasi sicuramente sarà trasmesso in Eurovisione sulle reti Rai.

Il mese di Giugno, il primo dell’Estate 2018, sarà dedicata allo sport con l’appuntamento “Sport Stories: gol, canestri e schiacciate“: un bel segnale di apertura verso la pratica sportiva, che di diritto è parte integrante delle pratiche culturali (a dispetto di una visione della cultura molto spesso ancorata a preconcetti che la vedono distante dall’attività fisica). L’evento del 19 Giugno prossimo sarà incentrato sui 3 sport di squadra più popolari in Italia: calcio, pallacanestro e pallavolo.

La giornata inizierà alle ore 10:00 quando al Palasassi l’allenatore della nazionale italiana di pallacsnestro Romeo Sacchetti (di famiglia italiana emigrata in Romania, e nato in un campo profughi nella vicina Altamura) incontrerà i giovani atleti che prenderanno parte alla 26esima edizione del torneo Minibasket in Piazza, un must dello sport materano (e non solo).

Dalle 18:30, invece, la pallacanestro lascerà spazio al calcio, con l’inaugurazione presso il Museo archeologico nazionale Domenico Ridola della “Mostra Itinerante del Museo del Calcio di Coverciano“. Come si evince dal sito materaevents.it, la mostra (visitabile gratuitamente dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 20.00, lunedì mattina chiuso) ospiterà:

  • le Coppe del Mondo del 1934, 1938, 1982, 2006;
  • la Coppa Europa del 1968; la maglia indossata da Giovanni Ferrari nella finale del campionato del mondo 1934;
  • la maglia di Amedeo Biavati dei quarti di finale del campionato del mondo 1938 (Italia – Francia 3-1 giocata allo Stade de Colombes di Parigi il 12/06/1938);
  • la maglia numero 9 di Amedeo Amedei indossata nella partita Italia – Spagna 3-1 giocata allo stadio Chamartin di Madrid il 27/03/1949;
  • la maglia numero 10 indossata da Giacinto Facchetti in occasione della fase finale del Campionato d’Europa del 1968;
  • la maglia numero 20 indossata da Paolo Rossi in occasione del Campionato del Mondo 1982 (Spagna);
  • la maglia numero 7 indossata da Paolo Maldini in occasione del Campionato del Mondo 1990 (Italia);
  • la maglia numero 6 indossata da Franco Baresi in occasione del Campionato del Mondo 1994 (USA);
  • la maglia numero 5 indossata da Fabio Cannavaro in occasione della finale del Campionato del Mondo 2006 (Germania);
  • la maglia numero 1 indossata da Gianluigi Buffon in occasione della partita Italia – Bulgaria giocata a Palermo il 06/09/2015 per le qualificazioni a EURO 2016.

La giornata si chiuderà con la pallavolo: presso l’Auditrium Gervasio di Matera, dalle 21 in poi andrà in scena lo spettacolo teatrale “La leggenda del pallavolista volante”, di Nicola Zavagli e con l’attrice Beatrice Visibelli ed Andrea Zorzi, ex pallavolista di quella nazionale allenata da Julio Velasco che ha vinto praticamente tutto quello che poteva vincere. Zorzi racconterà la sua vita da sportivo ma anche quella privata, costellata di successi ma anche di debolezze comuni ad ogni essere umano.

Perchè lo sport è cultura!

Fonte immagine in evidenza: corrieredinovara.com

Fabio Rizzi per Matera Inside

 

Loading Facebook Comments ...