“Mater@ Mythos”: mostra interattiva sul patrimonio rupestre

“Mater@ Mythos”: mostra interattiva sul patrimonio rupestre

 

Giovedì 3 dicembre 2015 vi sarà l’ultimo appuntamento dell’evento Mater@ Mythos, promosso dalla Regione Basilicata e dalla Regione Puglia nell’ambito del progetto interregionale di sviluppo turistico “Itinerari tra siti e villaggi del patrimonio rupestre della civiltà rupestre: Vie di Pietra”. Il progetto ha come obiettivo la valorizzazione del patrimonio rupestre delle due regioni, attraverso la creazione di un’offerta turistica integrata finalizzata ad accompagnare i visitatori alla scoperta di territori suggestivi, fortemente caratterizzati dal punto di vista naturalistico, storico e culturale.

L’iniziativa prenderà il via alla ore 9.00 da piazza Vittorio Veneto, dove si daranno appuntamento gli studenti di otto scuole di ordine e grado di Matera, che percorreranno il centro storico fino a piazzetta Pascoli, distribuendo ai negozianti dei colorati messaggi di speranza e solidarietà. Il corteo farà tappa al museo “D. Ridola” e al museo di Palazzo  Lanfranchi, proseguendo fino al complesso rupestre di Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci, nel Sasso Barisano, dove sarà allestita una mostra interattiva sul patrimonio rupestre. Un’esperienza unica e innovativa, che permetterà agli studenti di scoprire le eccellenze artistiche del territorio, attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie. La mostra, suddivisa in tre sezioni, prevede un emozionante viaggio attraverso virtual tour, giochi illuminotecnici, suoni, video art e sentieri realizzati con ledwall , dove scorreranno le immagini del torrente Gravina. I ragazzi saranno coinvolti anche attraverso l’interazione touchless con il modello 3D di un santo archetipico, un gioco didattico ideato per far conoscere i culti rupestri di Puglia e Basilicata.

L’evento conclusivo di Mater@Mythos – ha dichiarato Tomangelo Cappelli, coordinatore del progetto – è il primo evento digitale di valorizzazione del Patrimonio Rupestre dedicato direttamente alla scuola, per rendere i giovani protagonisti di un diffuso processo di sensibilizzazione incentrato sul principio universale dell’Amore per la Cultura e finalizzato a promuovere l’Armonia dei Comportamenti attraverso l’Armonia dell’Arte”

La mostra interattiva è a cura di RTI Iris- Space- Profin Service e dell’ Ufficio Sistemi Cuturali e Turistici della Basilicata, in collaborazione con il Circolo “La Scaletta”, che da sempre pone grande attenzione alla valorizzazione del patrimonio rupestre del Materano, attraverso studi e ricerche.

Hanno aderito all’iniziativa: il Comune di Matera, la Fondazione Basilicata- Matera 2019, IN/ARCH, Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, UNIBAS, Centro Europeo di Drammaturgia della Provincia di Potenza,Camera di Commercio di Matera e Confesercenti Matera.

Materainside

 

 

Loading Facebook Comments ...