Maratea: un successo il Capodanno di Rai 1

Maratea: un successo il Capodanno di Rai 1

5 milioni 536 mila persone (per uno share del 35.4%) durante tutta la serata, oltre 9 milioni 700 mila telespettatori (con il 54.4 % di share) allo scoccare della mezzanotte: sono questi i numeri del Capodanno di Rai 1 a Maratea, la cui Piazza Europa è stata la terza lucana ad ospitare lo show “L’anno che verrà“, dopo la materana Piazza Vittorio Veneto nel 2015 e la potentina Piazza Mario Pagano nel 2016.

Tralasciando i commenti sulla qualità dello show, che ad alcuni è piaciuto (soprattutto per la presenza del duo Al Bano-Romina Power), mentre ad altri non è andato proprio giù (per via dell’alta età media dei cantanti ospiti della serata), la serata è stata una vera e propria vetrina per Maratea, la perla del Tirreno: a detta del presidente del Consorzio Turistico di Maratea, Biagio Salerno, “adesso sarà più facile, specie nei mercati esteri, identificare la perla del Tirreno“. Gli apprezzamenti degli ospiti della serata e dello stesso presentatore Amadeus, inoltre, sono stati costanti e mai banali; il calore del pubblico marateota, inoltre, è stato la ciliegina sulla torta di una serata che difficilmente gli abitanti della cittadina di poco più di 5mila anime che sorge sul Golfo di Policastro dimenticheranno facilmente.

Ad alcuni cittadini materani ancora non è andata giù la scelta della Regione Basilicata e della Fondazione Matera-Basilicata 2019 di alternare “L’anno che verrà” in più città lucane: è vero che le edizioni prima del 2015 si erano svolte a Rimini e Courmayeur senza che le regioni Emilia-Romagna e Valle d’Aosta mettessero in pratica la formula del “capodanno itinerante”, ma non è anche vero che la città dei Sassi è costantemente sulle reti televisive nazionali? E poi, non è vero che se Matera vuole ambire ad essere il faro della Basilicata deve dare spazio anche alle altre peculiarità lucane?

Senza dimenticare che i soldi con i quali viene finanziato l’evento sono fondi europei della Regione Basilicata, perciò devono poter essere fruiti da tutti i lucani…

Matera Inside

 

 

Loading Facebook Comments ...