L’Università della Basilicata ha aderito alla “Rete delle Università delle Capitali Europee della Cultura”

L’Università della Basilicata ha aderito alla “Rete delle Università delle Capitali Europee della Cultura”

L’Università della Basilicata ha aderito alla “Rete delle Università delle Capitali Europee della Cultura” (Uneecc), l’associazione internazionale – fondata a Pecs, in Ungheria, nel 2006 – da 16 atenei europei che hanno sede nelle Capitali europee della cultura: attualmente sono 47 le Università che aderiscono alla Rete, in venti diversi Paesi europei.

Si tratta di una rete accademica e scientifica che ha assunto nel tempo un’importanza fondamentale nel panorama accademico e formativo europeo, ed è nata dalla consapevolezza che unire in una rete organica, sinergica e marcatamente collaborativa e solidale, le Università, con sede nelle Capitali europee della cultura, avrebbe, tra le altre cose, portato a iniziative comuni e allo sviluppo di un’identità culturale ed europea, oltre a favorire scambi d’informazioni e collaborazioni in vari progetti di alta formazione e di ricerca.

La Rete prevede lo svolgimento di numerosi eventi culturali e scientifici organizzati dalle diverse Università. In particolare questi eventi consistono in conferenze tematiche, meeting nelle Università aderenti, festival scientifici e culturali.

Inoltre Francesco Sdao, Prorettore per le Relazioni Internazionali dell’Unibas e referente della Rete per l’Ateneo Lucano ha affermato che: “Far parte di questa importante Rete europea avrà numerose ricadute indubbiamente positive, come un maggior riconoscimento a livello europeo e internazionale delle attività di ricerca e di didattica,  condotte nella nostra Università. Anche in prospettiva di Matera 2019, l’appartenenza a questa Rete consentirà alla nostra Università l’organizzazione, in accordo con le attività previste dai programmi della Fondazione di partecipazione Matera-Basilicata 2019, di numerosi e interessanti eventi culturali”.

Materainside

Loading Facebook Comments ...