La mostra “Portami al Confine” di Valerio Rocco Orlando prorogata fino al 25 Giugno

La mostra “Portami al Confine” di Valerio Rocco Orlando prorogata fino al 25 Giugno

Una bella notizia per i turisti ed i cittadini materani: la mostra “Portami al confine“, che si interroga sul rapporto dell’uomo con il confine attraverso le opere di Valerio Rocco Orlando, è stata prorogata fino al 25 Giugno 2017.

La mostra, che si sarebbe dovuta concludere nella giornata odierna, è visitabile presso il MUSMA (MUseo della Scultura Contemporanea Matera), l’unico museo in grotta al mondo, ed è stata ideata per festeggiare i dieci anni di attività del museo materano, inaugurato il 14 Ottobre 2006.

Dal 29 Ottobre 2016, giorno in cui è stata inaugurata, al mostra “Portami al Confine”, questa è stata integrata con dieci laboratori, un incontro aperto alla cittadinanza e un workshop di scrittura. I numerosi partecipanti agli incontri hanno contribuito con immagini, pensieri, racconti (tutti inerenti il rapporto con il “confine”) che sono ora raccolti sul “Tavolo della comunità”, il grande tavolo – laboratorio che, insieme al neon rosso con l’invito “Portami al Confine” e alla lettera dell’artista, prendono posto in due delle sale del piano superiore del MUSMA.

Dal prossimo Maggio, inoltre, l’artista Valerio Rocco Orlando, coadiuvato dallo Studio Antani, girerà un film che sarà proiettato dal Giugno prossimo nelle sale del MUSMA come eredità tangibile della mostra.

Il MUSMA è stato progettato e realizzato dalla Fondazione Zétema di Matera, con l’allestimento del critico d’arte Giuseppe Appella e dell’architetto Alberto Zanmatti.

Le generose donazioni di artisti, collezionisti, galleristi, critici d’arte e privati cittadini alla Fondazione Zetema hanno reso possibile la nascita di una collezione permanente di gran pregio che di anno in anno cattura e affascina un numero crescente di visitatori.

Fonte immagine in evidenza: clicca qui
Fabio Rizzi per Matera Inside

Loading Facebook Comments ...