I ragazzi dell’angolo di MuMa, alla scoperta del luogo non luogo

I ragazzi dell’angolo di MuMa, alla scoperta del luogo non luogo

Nella città di Matera, un gruppo di ragazzi tra i 18 e i 30 anni porta avanti
un’idea nata dalla loro sfrenata immaginazione.
Un’idea che da vita ad un “non luogo”: una piattaforma virtuale per sensibilizzare e rivendicare la bellezza assoluta dell’arte, e la sua necessità espressiva in tutte le sue forme e sfumature, nato per combattere e vincere “distanti ma uniti” una concreta lontananza sociale.
Un progetto avvincente e astuto, un’alternativa che sfrutta l’onda mediatica del momento per celebrare la creatività.

Negli ultimi giorni, su Instagram, è nata la pagina “@langolodimuma”. “L’idea nasce dall’esigenza umana del ritrovarsi, di creare un “angolo”, non
reale ma virtuale, per ricongiungersi e andar contro l’impossibilità comunicativa che stiamo vivendo”, commentano Giuseppe Nicoletti e Francesco Taratufolo, due menti del progetto.

“Abbiamo creato questa piattaforma di sensibilizzazione e produzione
artistica, che sarà il “non luogo” di diversi workshop: cineforum e musicforum, laboratori di scrittura e illustrazione creativa a tema, seminari sull’allestimento museale e l’arte contemporanea, rubriche di produzione e approfondimenti artistico/culturali, il tutto online, interattivo e gratuito.
Un modo per andare oltre ogni limite. Chiediamo a tutti i ragazzi, spinti dalla sana curiosità di scoprire se stessi e le proprie predisposizioni artistiche, di scambiare idee per creare, di tendere una mano verso l’altra, seppur virtuale, e stringerla forte, per affrontare insieme l’inizio di un viaggio.”

È questo l’esatto momento in cui nasce il non luogo, è questo l’esatto momento in cui nasce “L’Angolo di MuMa”.

I ragazzi: Giuseppe Nicoletti, Francesco Taratufolo, Francesco L’Annunziata, Vincenzo Quarta, Alessandro Didio, Emanuele Camerlingo, Pierdomenico e Damiano Niglio, Vincenzo Bertugno, Dario Cola, Debora Russo, Mauro Acito, Laura Scalera, Domenico Mazzone, Matteo Camerini, Vincenzo Pirretti, Nadia Casamassima, Andrea Santantonio, Alessandro Stallo, Davide Narducci.

Si ringraziano inoltre volevosoloaprireunmuseo e IAC – Centro Arti Integrate per aver aderito al progetto.

Loading Facebook Comments ...