La Passio Christi di Ginosa

La Passio Christi di Ginosa

Ginosa è una cittadina della provincia di Taranto di poco più di 20 mila abitanti che dista 20 km dalla città dei Sassi; è famosa per l’ottima carne equina e per le numerose chiese rupestri, e la sua Marina è la meta estiva di molti lucani.

Ginosa, però, è anche meta di moltissimi credenti e turisti durante la Settimana Santa per via della Passio Christi che si rinnova da ben 43 edizioni.

La Passio Christi di Ginosa è una delle più importanti del Sud Italia, svolgendosi in uno dei paesaggi più spettacolari che la natura ha donato alla Puglia ed all’Italia intera: la gravina, sulla cui sponda destra si erge il villaggio rupestre denominato “il Casale“, che funge da scenario biblico per l’evento.

Per farvi capire di cosa stiamo parlando, vi lasciamo alla sintesi di TRM della Passio Christi 2016:

 

Le date in cui si svolgerà quest’anno la rappresentazione sono:

  • Mercoledì Santo 12 Aprile;
  • Sabato Santo 15 Aprile.

In entrambi i giorni gli orari saranno i seguenti:

  • ore 19.00 partenza Sfilata dei figuranti da piazza Orologio;
  • ore 20.00 inizio Sacra Rappresentazione nello Scenario Naturale della gravina.

Ma non finisce qui. La tradizione religiosa della Passio Christi, infatti, quest’anno supera i confini ginosini per approdare nella Capitale Europea della Cultura 2019; tra gli eventi scelti attraverso il bando del Comune di Matera, infatti, ci sono anche 4 spettacoli inerenti la rappresentazione religiosa organizzata dalla Pro Loco di Ginosa che si svolgeranno in Piazza San Pietro Caveoso alle 18:00 e alle 21:00 il 22 e 23 Aprile prossimi.

Il ticket di ingresso sarà di 10 euro, e per qualsiasi informazione vi invitiamo ad inviare una mail all’indirizzo info@infosassidimatera.com.

Una collaborazione non nuova quella tra Ginosa e Matera, legate a doppio filo da numerose vicende, in primis dalla figura di Pier Paolo Pasolini: il celebre “il Vangelo Secondo Matteo“, infatti, oltre che nella città dei Sassi fu girato proprio nel comune tarantino.

*fonte foto: web.

Fabio Rizzi per Matera Inside

Loading Facebook Comments ...