G7 Finanze il 12 maggio in visita a Matera: ordinanze del sindaco per interventi di sicurezza

G7 Finanze il 12 maggio in visita a Matera: ordinanze del sindaco per interventi di sicurezza

Il G7 finanziario, composto dai rappresentanti istituzionali dell’economia di Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito, Stati Uniti e Canada, si riunirà dall’11 al 13 Maggio a Bari.

Il meeting avrà inizio con una cerimonia di benvenuto, un concerto e la prima “foto di famiglia” nel teatro Petruzzelli. Nel pomeriggio di venerdì 12 maggio, invece, è in programma la partenza tramite pullman per una visita guidata a Matera, la Capitale Europea della Cultura per il 2019, dove i rappresentanti del G7 economico avranno modo di visitare Casa Cava, il complesso rupestre di San Nicola dei Greci e termineranno la visita nella città dei Sassi con la cena di gala a Palazzo Lanfranchi.

In allegato l’ordinanza del Sindaco.

ORDINANZA CONTENENTE INTERVENTI E MISURE DI SICUREZZA DA ADOTTARE IN OCCASIONE DEL VERTICE G/7 del 12 MAGGIO 2017

ordinanza sindacale 31302 del 2017
Il sindaco premesso  che dall’11 al 13 maggio 2017 si svolgerà a Bari il vertice dei Ministri dell’Economia del G/7;
-Considerato  che, nell’ambito di detto evento, è prevista, nel pomeriggio di venerdì 12 maggio,
una visita nella città di Matera;
-Rilevato  che nell’occasione occorre predisporre ogni utile intervento per garantire la migliore riuscita dell’evento nonché la massima sicurezza dello stesso secondo le dettagliate indicazioni del Questore di Matera;
-Vista, in proposito, la nota n. A4/GAB/2017 in data 20 aprile 2017, con la quale il Questore di
Matera ha comunicato i dispositivi di vigilanza individuati e le connesse misure prescrittive lungo gli itinerari che saranno percorsi dalle delegazioni e nelle aree interessate direttamente dalla visita, classificate in Area di rispetto, Area riservata, Area di massima sicurezza;
-Ritenuto  di ottemperare alle prescrizioni imposte dal Questore a garanzia della sicurezza
pubblica, attraverso la attuazione di speciali, straordinarie misure per il tempo strettamente
necessario e comunque dalle ore 14 alle ore 24 del giorno 12 maggio 2017;
-Visto l’art. 54 del D.Lgs. 267/2000;
-Acquisito il preventivo assenso del Sig. Prefetto di Matera;
ordina -la chiusura, per le motivazioni esposte in narrativa il giorno 12 maggio, dalle ore 14 alle ore 24, degli esercizi commerciali ricadenti nelle zone sottoindicate, come di seguito delimitate
dal 05/05/2017 al 20/05/2017:
^Via Ridola subito dopo il civico 42 fino all’incrocio con Via Duni e, sul versante opposto, dal
civico 33 (incluso) fino al Bar Lanfranchi (incluso);
^Via Duni, dall’incrocio con Via Ridola fino all’intersezione con Vico Duni;
^Via Ridola fino a Via Buozzi;
^Via Buozzi, civico 131
-la chiusura  dalle ore 14 alle ore 24 del giorno 12 maggio:
^del Palazzetto dello Sport in Via delle Tamerici
^del sito turistico “Casa Grotta” in Vico Solitario;
^della Madonna dell’Idris;

l’anticipo  alle ore 13.30 del giorno 12 maggio della fine dell’attività didattica della scuola del
plesso Padre Giovanni Minozzi. Il parcheggio ubicato nell’area retrostante del predetto istituto è destinato, nel giorno e nelle ore indicate, alle esigenze della locale Questura;
la modifica  della linea di trasporto urbano Sassi con capo linea a Porta Pistola e ritorno, dalle
ore 14 alle ore 24 del 12 maggio;

l’estensione alle ore 21.30 della ZTL “Zona Sassi”;

la istituzione  e delimitazione dell’Area di massimo rispetto a cura della Polizia Locale, di
presìdi fissi-check point con transenne presidiate da personale dipendente;

la rimozione  lungo il percorso e nelle Aree di massimo rispetto e riservate dei cestini porta rifiuti e dei cassonetti per la raccolta dei rifiuti dalle ore 7 alle ore 24 del 12 maggio.

la rimozione  delle fioriere collocate in Piazza San Pietro Caveoso e sulla Via Casalnuovo
incrocio con Via Ridola. Si dispone inoltre la collocazione di una fioriera in Via Ridola angolo
Via San Francesco

la revoca  o, in caso di nuove richieste, il diniego delle autorizzazioni all’occupazione di suolo
pubblico dalle ore 7 alle ore 12 del 12 maggionelle Aree di massima sicurezza e riservate
nonché lungo gli itinerari ed i percorsi dei trasferimenti, come da allegate piantine.

la interdizione  dell’accesso del Parco Lanera, nel tratto ricadente tra Via della Quercia, Via Lanera e la recinzione delle pertinenze FAL dalle ore 14 alle ore 24 del 12 maggio.

la individuazione, d’intesa con i Responsabili degli Enti o Società erogatrici dei relativi servizi,
di tutti i tombini ricadenti lungo il percorso e nelle Aree di massima sicurezza e riservate, al fine di consentire la bonifica a cura delle FF.OO. Al termine della bonifica ciascun tombino dovrà essere saldato o adeguatamente sigillato.
E’ demandata  al Dirigente del Settore Polizia Locale l’adozione di tutte le ordinanze di
competenza per la disciplina del traffico e della sosta, con l’obbligo della rimozione coatta dei
veicoli.
Comune di Matera lì, 05/05/2017

Il sindaco di Matera dispone fatta salva  diversa disposizione di legge, che i trasgressori siano assoggettati alla sanzione amministrativa pecuniaria di importo variabile da Euro 25,00 a Euro 500,00 come stabilito dall’art.7 bis, comma 1 bis, del D.Lgs. 267/2000;
che la presente ordinanza sia resa nota mediante affissione all’Albo Pretorio, avviso
pubblico da affiggere sul territorio comunale, pubblicazione sul sito internet istituzinale
dell’Ente all’indirizzo http://ww.comune.mt.it , per mezzo degli organi di informazione locale
e mediante distribuzione di stampati da consegnare al pubblico il giorno 2.7.2016 e nei
giorni antecedenti;
che il presente atto sia inviato al Sig. Prefetto, al Sig. Questore, al Comando provinciale
dei Carabinieri, al Comando provinciale della Guardia di Finanza, al Corpo Forestale dello
Stato, al Comando di Polizia Locale, alle Associazioni di categoria del settore commercio,
al Dirigente scolastico della Scuola Minozzi, al Gestore del Palazzetto dello Sport di Via
della Tamerici, alla Curia Arcivescovile, ai Dirigenti dei Settori del Comune di Matera.
informa ai sensi dell’art.3 – comma 4 – della legge 241/90 che contro il presente atto è ammesso ricorso gerarchico al Prefetto di Matera o ricorso giurisdizionale al TAR di Basilicata o, in alternativa, ricorso straordinario al Capo dello Stato nel termine, rispettivamente, di 30 giorni, 60 giorni o 120giorni, tutti decorrenti dalla data di pubblicazione del presente atto all’Albo Pretorio del Comune, ai sensi degli artt. 8 e seguenti del D.P.R. 1199/71.
demanda agli Agenti tutti della Forza Pubblica e alla Polizia Locale l’incarico di fare osservare il disposto della presente ordinanza.

*fonte foto allegata al link: web.

Materainside

Loading Facebook Comments ...