Festa della Bruna: Raffaele Pentasuglia costruirà il Carro dell’edizione 2018

Festa della Bruna: Raffaele Pentasuglia costruirà il Carro dell’edizione 2018

Come vi avevamo anticipato qualche giorno fa (qui l’articolo), sono stati 8 i progetti pervenuti all’Associazione Maria Santissima della Bruna per la costruzione del Carro Trionfale dell’edizione 2018; di questi, 3 concorrevano per la Categoria Professionale e 5 per la Categoria Non Professionale.

Per la Categoria Professionale è risultato vincitore il progetto di Raffaele e Claudia Pentasuglia, mentre si è classificato secondo quello di Francesca Cascione; non classificato, infine, il bozzetto di Danilo Filippo Barbarinaldi. Per l’artista Raffaele Pentasuglia si tratta di un giusto riconoscimento a coronamento di una carriera che, seguendo le proprie passioni nonostante una laurea in fisica della Statale di Milano, l’ha portato a modellare la terracotta e scolpire il bronzo.

Per la Categoria Non Professionale, invece,  con immenso orgoglio prendiamo atto che il progetto vincitore è quello del “materano inside” Giovanni Bruno, che per il nostro blog cura la rubrica Matera Magazine. Il progetto di Giovanni, giovane artista materano che si è appassionato all’arte proprio grazie alle sinuose forme del Carro della Bruna, ha preceduto quello di Maria Paolicelli (2° classificato), quello di Giuseppe Montemurro (3° classificato) e quello di Giampaolo Franco (4° classificato). E’ risultato non classificato invece il progetto di Matteo e Davide Santospirito.

La Commissione giudicatrice, formata da Domenico Andrisani, Presidente senza diritto di voto, il Delegato Arcivescovile don Vincenzo Di LecceMassimiliano Burgi, Vito Agresti, Nicola Lisanti e Vita Malvaso, nonché da Leonardo Montemurro, Segretario senza diritto di voto, ha espresso apprezzamenti per la qualità di tutti i progetti presentati, complimentandosi con gli autori nella certezza che, nel futuro, non faranno mancare il contributo della loro riconosciuta professionalità.

Fabio Rizzi per Matera Inside

Loading Facebook Comments ...