Matera, Amabili Confini: Viola Di Grado presenta “Bambini di ferro”

Matera, Amabili Confini: Viola Di Grado presenta “Bambini di ferro”

Dopo aver ascoltato e commentato i racconti degli abitanti dei quartieri Lanera, Pini, Giustino Fortunato, Cappuccini e Agna, per l’edizione 2017 di Amabili Confini la scrittrice Viola Di Grado presenta oggi il suo romanzo “Bambini di ferro”.
Una bambina, rimasta orfana, non mangia, non parla, non interagisce con alcuno: i suoi occhi fissano un punto indefinito. L’assistente che dovrebbe accudirla verrà invece risucchiata in quella spirale dei silenzi e delle fissità, e costretta a fare i conti con un passato che credeva dimenticato.
Conversano con la scrittrice Sergio Gallo, dell’associazione culturale Gigli e Gigliastri che promuove Amabili Confini, e gli studenti di alcune scuole superiori di Matera.
Amabili Confini è un progetto ideato da Francesco Mongiello.
Appuntamento venerdì 23 giugno, alle 19.00, in via Ridola

Materainside