Il “comitato pro infrastrutture” propone un terminal bus nell’area ex Barilla

Il “comitato pro infrastrutture” propone un terminal bus nell’area ex Barilla

Il “comitato pro infrastrutture a Matera”, nato su idea del cittadino materano Francesco Paolo Bianchi, è formato da liberi cittadini e da associazioni locali quali l’Officina del bene comune e l’Associazione Regionale Culturale Ambientale Lucana per la Legalità. Dopo la mobilitazione per richiedere l’apertura del Campus universitario (realizzatasi lo scorso 5 Novembre) e la sua intitolazione ad Alano da Matera, ora il comitato propone ai decisori una destinazione per l’area dove sorgeva il pastificio Barilla, da tempo abbandonata.
Dalla sua chiusura (avvenuta nel 2006) ad oggi, molte sono state le proposte di riqualificazione, nessuna delle quali è stata però ancora concretizzata: l’ultima, in ordine di tempo, prevedeva la realizzazione di una struttura alberghiera, un supermercato e una galleria commerciale di qualità. Il  “comitato pro infrastrutture a Matera”, invece, propone una destinazione d’uso completamente differente: un moderno ed efficiente terminal bus extraurbano, coperto o semi-coperto, dotato di pensiline, sale d’attesa e schermi informativi (con indicazione di orari, destinazioni, navette aeroportuali…).
L’idea del terminal bus è avvalorata dalla posizione strategica dell’area, a poca distanza dal centro storico, e dall’imminenza di avere a disposizione un hub di riferimento per i numerosi bus (sia turistici che inerenti il trasporto pubblico) che ogni giorno giungono a Matera e che nel 2019 si intensificheranno in maniera importante.
Fonte immagine in evidenza: Sassiland.com
Fabio Rizzi per Matera Inside
Loading Facebook Comments ...