“Caravaggio” in scena per le scuole Fermi e Nicola Festa

“Caravaggio” in scena per le scuole Fermi e Nicola Festa

Cosa hanno in comune l’Oratorio di San Lorenzo a Palermo e le scuole “Fermi” e “Nicola Festa” di Matera? La privazione di beni utili alla comunità: come a Palermo, nel 1969, la mafia rubò la “Natività” di Caravaggio, così nei 2 istituti materani nei mesi scorsi sono stati rubati beni dal valore di migliaia di euro, in particolar modo quei computer tanto importanti nella didattica del 21esimo secolo.

Parte da questo parallelismo lo spettacolo “Caravaggio“, di e con Mimmo Centonze ed organizzato e prodotto dall’associazione MaterArte, che andrà in scena oggi 15 giugno alle h. 19:00 presso l’auditorium “R. Gervasio” di Matera.

L’incasso dello spettacolo, a cui si accede con un contributo minimo di 5 euro (anche su www.eventbrite.it), sarà utilizzato per riacquistare computer da donare alle scuole che hanno subito i furti nei mesi scorsi. Durante lo spettacolo ci sarà anche una piccola “incursione” del sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri, il quale leggerà un brano su Caravaggio, tratto dalle parole del biografo fiammingo Karel Van Mander.


Oltre ad avere un significato importante per quanto appena detto, “Caravaggio” merita di essere visto in quanto coinvolgente, innovativo (le immagini e i particolari delle opere di Caravaggio saranno visionabili su un grande schermo luminoso) e musicalmente vario (con un’orchestra da camera con un repertorio che spazierà da Vivaldi fino ai più recenti Coldplay).

Vi abbiamo incuriosito? Allora non fatevelo solo raccontare!

Fonte immagine in evidenza: eventbrite.it

Fabio Rizzi per Matera Inside

Loading Facebook Comments ...