17-10-2014: l’attesa per la proclamazione della Capitale Europea della Cultura per il 2019

17-10-2014: l’attesa per la proclamazione della Capitale Europea della Cultura per il 2019

Il 2014 Materano potrebbe non avere solo il 2 Luglio come “il giorno più lungo”, e la storia di Matera potrebbe passare da qui, da questo giorno che aspettavano da tanto ed è appena cominciato. Siamo pronti a viverlo! Siamo pronti a vivere come cittadini attivi e partecipi e come popolo unito! Siamo maturi abbastanza adesso, abbiamo ritrovato quella speranza perduta, insieme siamo andati alla ricerca di ciò che di bello può offrire la vita, verso la conoscenza di cio’ che puo’ donare ai suoi figli la terra natia. Siamo determinati, forse come non lo eravamo mai stati, siamo pronti alla ribalta, a prescindere dal risultato di questa “partita”, abbiamo aperto i lucchetti arrugginiti delle porte del nostro futuro e di una citta’ che sta rinascendo in tutta la sua maestosita’, trascinata per mano dal suo popolo che porta ormai nel cuore una ferrea volontà di non arrendersi, di guardare avanti, in ogni momento, con occhi diversi, perché ogni mattino ci mostrerà qualcosa di nuovo, di fresco, ancora da de-scrivere da qui in avanti. SIAMO PRONTI a lasciarci alle spalle le fatiche del giorno prima, le pesantezze del passato per affrontare con leggerezza ed entusiasmo il nuovo, l’inesplorato, certi che andrà sempre meglio. I dolori e le difficoltà certo, non scompaiono mai, puo’ sembrarlo ora, ma non siamo nel giardino dell’Eden eppure ci stiamo creando il nostro paradiso, sta cambiando e dovrà cambiare ancora il nostro modo di affrontarle, di volerle superare, senza lasciarci abbattere dalla sofferenza che può derivarne. Il materano ha dimostrato di essere passionale e grintoso quando serve. Non possiamo chiedere al cielo di non piovere più, né al fulmine di contenere i suoi danni, ma possiamo e dobbiamo essere consapevoli che la serenità è sempre lì, dietro l’angolo, pronta a fare capolino, ad aspettare il momento migliore per venire alla luce. Ed il momento è questo! Carpe diem Matera! E’ proprio con questo fresco vento di speranza che sotto i migliori auspici inizia il giorno che può sancire l’inizio di una nuova era… SIAMO PRONTI si, siamo pronti anche a vincere! In bocca al lupo Matera, e in bocca a noi materani.. E’ IL GRANDE GIORNO!

Antonio Esposito per Materainside

Loading Facebook Comments ...